Accesso Utente

Commenti recenti

Uptime del sito

Home | Argomenti | Istituzioni ed amministrazioni

A.S.L.

«Via la guardia giurata, non è un centro militarizzato»

PESCARA. Via la guardia armata dal centro di salute mentale (Csm) del distretto sanitario ex Baiocchi di Pescara nord. Un «controllo di frontiera che offende i pazienti che ogni giorno si recano a..

Continua a leggere su "Il Centro"

Progetto ARTIS: nuovo documento ufficiale

Di seguito  riportiamo il documento ufficiale sul Progetto ARTIS elaborato da Clara Evangelista, attuato dalla ASL e dal Comune di Pescara e gestito dall'Associazione "PERCORSI" dal 2005. Tale Progetto è stato presentato alla Dott.ssa Alessia Parlatore (Responsabile presso l'Assessorato alla Sanità, Regione Abruzzo) che ne ha fatto richiesta per conoscerne i contenuti. Il 29/09/2017 il documento è stato consegnato anche all'Assessore Paolucci della Regione Abruzzo. Visti i risultati ottenuti a livello di validità terapeutica, riabilitativa e di inclusione sociale, chiediamo che venga esteso su tutto il territorio regionale. Buona lettura.

A R T I S

Assistenza Riabilitativa Territoriale Integrata Socio-sanitaria

“Mai Più Solo”

Con il Piano Sanitario Regionale 2008-2010, che ha recepito il Progetto ARTIS promosso dall'Associazione Regionale dei Familiari per la Tutela della Salute Mentale “PERCORSI”, per la prima volta è stata messa in discussione l'impostazione di cura ospedalocentrica e custodialistica.

In esso, nella sezione dedicata alla Salute Mentale, si afferma: “...... le ospedalizzazioni potrebbero essere facilmente ridotte nel breve termine, trasferendo le prestazioni verso percorsi di assistenza territoriale, diurna e domiciliare”.

Tale dichiarazione lasciava auspicare l'attuazione del Progetto ARTIS su tutto il territorio regionale, ma finora non è stato finanziato e quindi mai realizzato.

Progetto "Andiamo avanti" 2017 - Attività dell'Associazione

festa carnevale 2017Dal mese di gennaio 2017 è ripartito il progetto ANDIAMO AVANTI, implementato dall'Associazione "Percorsi" in convenzione con il Dipartimento di Salute Mentale della ASL di Pescara, che coinvolge oltre 40 pazienti dei due CSM del capoluogo adriatico, di qualsiasi sesso ed età. Le attività programmate si basano su incontri di gruppo, laboratori terapeutici/riabilitativi, attività sportive e uscite ludiche/ricreative pomeridiane e serali: laboratorio di informatica; Social Skills Training; Auto-Mutuo Aiuto; stimolazione cognitiva; training sulla felicità;  orientamento professionale; gestione stress; calcetto; pranzi/cene al ristorante o in pizzeria; cinema; giornate al mare.  L’èquipe degli operatori dell’Associazione “Percorsi” è costituita da 1 psicologo psicoterapeuta coordinatore del progetto, 5 psicologhe e diversi volontari (con specializzazione in aree differenti dalla psicologia e psichiatria).

Criticità, disagi e disfunzioni nel servizio psichiatrico di Lanciano

L’Associazione "Percorsi" di Lanciano:

premesso che il personale preposto al Centro di Salute Mentale e alle attività riabilitative sul territorio non vi è nulla da eccepire sulla disponibilità ed impegno su quanto di loro competenza (ad eccezione di qualcuno).

Denuncia

Il Centro di salute mentale di Penne una eccellenza nazionale

Penne, il servizio nella struttura del Carmine conta più prestazioni di Pescara con terapie all’avanguardia in collaborazione con l’università di Amburgo

Leggi articolo su "Il Centro"

Rifinanziamento Borse lavoro - Comunicato stampa Associazione "Percorsi", Carrozzine Determinate, Spi-Cgil Pescara e Cgil-Pescara

Accogliamo positivamente la decisione assunta dall’Assessore Paolucci di disporre la proroga delle borse lavoro per i malati psichiatrici fino al 31 dicembre 2016.

Si ristabilisce un diritto,uno strumento importante che ha consentito,in oltre 15 anni, di sperimentare percorsi innovativi e di reinserimento lavorativo per centinaia di malati psichiatrici.

Ripristinate borse lavoro per malati psichiatrici, annullata la manifestazione

E’ necessario ora prevedere la costruzione di un percorso che, entro il 31 dicembre, anche attraverso il coinvolgimento della Consulta regionale della salute mentale,definisca tempi e modalità di finanziamento per garantire, in maniera strutturale, la prosecuzione di una esperienza che ha prodotto risultati importanti, sia nel sostegno e nell’aiuto ai malati e alle loro famiglie,sia nel processo di riorganizzazione e risparmio della spesa socio-sanitaria.

Borse lavoro rinnovate fino al 31 dicembre 2016

Il Dipartimento regionale per la Salute e il Welfare ha inoltrato ieri alla Asl di Pescara una nota in cui si dispone la prosecuzione delle borse lavoro destinate ai pazienti psichiatrici fino al prossimo 31 dicembre.

Manifestazione il 29 Febbraio in viale Bovio, Pescara

17/02/2016 10:00
17/02/2016 10:00
corteoManifestazione revocata! NON SI TERRA'

 

"La Regione abbandona all'isolamento sociale oltre 300 malati psichiatrici e le loro famiglie".

A denunciarlo,annunciando una manifestazione davanti alla sede di viale Bovio per il 29 febbraio alle 10, sono stati l'Associazione Percorsi con Eugenio Di Caro, Carrozzine Determinate con Claudio Ferrante, Spi-Cgil Pescara con Paolo Castellucci e Cgil Pescara con Alessandra Tersigni. "Manifestiamo contro queste scelte: ridiamo speranze e prospettive a centinaia di "disabili invisibili" e alle loro famiglie", dicono.

Il consigliere comunale Massimiliano Pignoli ieri ha spiegato che "se non si sistemerà la questione, cominceremo uno sciopero della fame insieme". Poi ha aggiunto: "Faccio appello al presidente e amico D'Alfonso e all'assessore-amica Sclocco, che tra l'altro di professione fa la psicologa: loro sono le uniche persone in grado di risolvere il problema. Quì si parla di una terapia,non di uno scherzo, e i ragazzi sono tutti impegnati".