Accesso Utente

Commenti recenti

Uptime del sito

Home | Argomenti | Scienza Psiche e Società | Sociologia (105)

Reti Sociali

Edizione speciale domani alle 18 per "Un giorno per la nostra città"

Edizione speciale domani alle 18 per Un giorno per la nostra città –

Nella giornata nazionale delle persone con disabilità intellettiva i Biancazzurri in Sala Consiliare parlano del potere di integrazione dello sport

 

Competenze interrelazionali e reti degli operatori nella salute mentale - Inclusione attiva delle persone con disturbi psichici

Tutti gli interventi per facilitare efficacemente la riabilitazione e l’inserimento lavorativo di persone in sofferenza psichica sono complessi e multidisciplinari. In tale contesto risulta determinante per il raggiungimento degli obiettivi che gli operatori, messi in rete, procedano nella non-linearità, pongano la persona al centro dell’attenzione e si adeguino continuamente alle nuove situazioni.

Il CAPITALE SOCIALE

social capital

da VACLAV  BELOHRADSKY "Dispensa di sociologia".

Un altro vocabolo importante del minivocabolario che stiamo costruendo è il concetto di capitale sociale. Indico con questo termine le reti di relazioni sociali che possono essere usate come risorse per realizzare vantaggi individuali o collettivi di ogni genere, a condizione che questi vantaggi siano: (i) effetti di una relazione sociale, (ii) non mediati dal mercato e che (iii) profitto economico non sia lo scopo primario di queste relazioni.

 

Il sociologo urbano americano Portes (1998) definisce il capitale sociale come «ability to secure benefits   through   membership   in   networks   and   other   social   structures»,   che   può   basarsi   (i) sull’appartenenza ad un gruppo, o (ii) sugli scambi reciprocamente vantaggiosi e sulla consapevolezza collettiva dei vantaggi che derivano a tutti dalla collaborazione reciproca, o (iii)   sull’efficienza delle garanzie formali - legali delle aspettative di cooperazione.

Progetto "Locoweb.eu" - Attività dell'Associazione

http://www.locoweb.eu/wp-content/uploads/2016/03/logo-esteso-slogan650.gifChi siamo:

Siamo un piccolo gruppo di persone con problemi di salute mentale, ovviamente ben compensati nelle terapie e del tutto ragionevoli!

La frequenza assidua della Associazione “Percorsi”, anche in virtù dei progetti di recovery psicosociale della ASL di Pescara, ci ha condotto ad approfondire alcune discipline informatiche e a voler portare queste competenze sul “mercato”.

Affidandoci la realizzazione di un lavoro grafico o web o sistemistico, ci onorerai e darai una mano alla Associazione “Percorsi”  per la Tutela della Salute Mentale, supportando nel contempo il nostro personale cammino di reinserimento sociale ed autonomizzazione; in tal modo la tua esigenza informatica, soddisfatta col massimo di serietà e professionalità, assumerà anche un pregiato valore etico e solidale.

Cos’è la guarigione? bisogno di umanità, bisogno di speranza

Guarire si può. Persone e disturbo mentaledi Federico Scarpa

Quando per la prima volta si presenta una crisi ci troviamo improvvisamente soli, è come vedersi crollare il mondo addosso e spesso non siamo noi ad accorgercene per primi, spesso sono i nostri parenti, amici o colleghi di lavoro ad accorgersi che qualcosa non va. La crisi è come una disgregazione dell’io, non siamo più in sintonia con il mondo, quello che vediamo e viviamo non trova riscontro con la realtà.

Siamo fragili, indifesi, storditi da ciò che ci sta accadendo. La rete sociale comincia a disgregarsi più o meno lentamente mentre tutto attorno il mondo continua a correre inarrestabile. Verso dove non è dato a sapersi. Il lavoro, se c’è, si allontana più o meno improvvisamente. Il cibo cambia sapore, come le relazioni, la televisione, i giornali. La crisi è una rivoluzione. Ecco che la presenza di un servizio di salute mentale efficiente risulta di vitale importanza soprattutto nel momento di crisi. Come risulta necessaria, soprattutto nella fase acuta, la terapia farmacologica.

Torino - Matti a Cottimo - il sito

http://www.mattiacottimo.net/mad/sites/all/themes/madpride/logo.pngwww.mattiacottimo.net

Con Matti a Cottimo puoi trovare il lavoro più adatto alle tue esigenze. La tua diversità psichica e la tua resistenza sociale sono per noi una risorsa, non un disagio!
Ogni abilità e competenza verrà tenuta in considerazione per l'assegnazione dell'incarico lavorativo che la nascente Cooperativa di tipo B avrà ricevuto da aziende o privati.

Grazie alla modalità cercasi/offresi, potrai essere selezionato per svolgere un lavoro, di durata variabile, individualmente o con un gruppo di persone che abbiano le tue competenze, ma anche proporre a tua volta dei lavori per cui è necessario reperire altre risorse umane ed esperienziali per completare il team e portare a termine il lavoro.

MinD: Mad in Design

MinD è un percorso di formazione che si basa sull’idea di un’esperienza progettuale diretta, paritaria, e inclusiva tra studenti provenienti dall’accademia, utenti seguiti dai servizi di salute mentale, designer, docenti e aziende attive nel settore, ed è promosso dalla Fondazione CEUR in collaborazione con Blu Acqua srl, con l’Associazione Destinazione d’Uso e realizzata con il sostegno della Compagnia di San Paolo.