Accesso Utente

Commenti recenti

Uptime del sito

Home | Argomenti | Terapie e Riabilitazione

Auto Mutuo Aiuto

Mad pride Torino 2015

Mad Pride Torino 2015Vai alla galleria Mad Pride Torino 2015

Una marcia colorata e orgogliosa per rivendicare la “piena cittadinanza” delle persone con problemi di salute mentale ha sfilato questo pomeriggio per le strade di Torino. “Tutti fuori” il tema scelto quest’anno per la manifestazione che coinvolge diverse organizzazioni che si occupano di disturbi psichiatrici, giunta alla quarta edizione. Spettacoli, musica, performance e un’assemblea itinerante dell’ascolto hanno scandito i passi del corteo, culminato alle 18 con la festa nell’ex caserma “La Marmora” di via Asti. Un invito volutamente provocatorio a uscire allo scoperto e accendere i riflettori sulla dignità delle persone, contro i pregiudizi e un approccio troppo spesso paternalistico - assistenzialistico

Il Recupero è una faccenda sociale - Conoscersi l'un l'altro nel Gruppo di Recovery

  • - Conoscersi l'un l'altro vuol dire apprendere e i valori e le esperienze importanti di vita l'uno dell'altro;

  • - Vuol dire venire a conoscenza di cosa è realmente importante per ogni persona;

  • - Vuol dire imparare riguardo i punti di forza ed i sogni dell'altra persona;
  • - Vuol dire imparare riguardo le cose più importanti che hanno influenzato l'altra persona: per esempio l'educazione, il retroterra culturale, la religione, le esperienze di lavoro;
  • - Vuol dire ottenere l'uno dall'altro tempo e fiducia;
  • - Noi facciamo in modo di conoscerci l'un l'altro condividendo i nostri pensieri ed emozioni e tramite il comportamento l'uno nei riguardi dell'altro.

Sezione Piccoli Annunci e Cerco/Offro

annunciE' stata creata una sezione del sito è dedicata ai piccoli annunci che i membri della community vorranno pubblicare.

In pratica intendiamo inserire:

  • - sia annunci relativi a piccoli lavori a cottimo che gli utenti del DSM (ed anche i non utenti) possono domandare/offrire;
  • - sia annunci relativi a condivisione di attività ed interessi vari tra utenti e soci;
  • potremo modificare la struttura di questa sezione in base ai commenti,  osservazioni, richieste che ci perverranno.

Cerco donna con cui condividere appartamento

File:Vista-folder home.svgDonna di 42 anni, single, affitta una camera matrimoniale in appartamento sito a Pescara a donna non fumatrice, amante degli animali. L'appartamento è di circa 80 mq, situato in zona centrale (Conservatorio musicale, parallela di Viale BOVIO e vicinanze Stazione), servito da ogni mezzo pubblico, recentemente ristrutturato, composto da due camere matrimoniali, corridoio, bagno, cucina e salone, 1 balcone, 1° piano senza ascensore, abitato dalla proprietaria e dal suo grazioso cagnolino.

La "Gestione della Malattia" (Illness Management) in Riabilitazione

illness managementI sintomi di una malattia non sono la ragione primaria per cui la gente cerca assistenza medica o psichiatrica; i pazienti sono ansiosi di eliminare i sintomi e la sofferenza, ma vogliono anche riacquistare le loro capacità funzionali di lavoro, di vita familiare, di amicizia, di divertimento.

Il paziente in trattamento per una severa depressione vuole che i sintomi tormentosi vengano meno in modo da poter ancora dare il benvenuto alla luce del giorno, riprendere il proprio lavoro, interagire spontaneamente con i familiari, gioire del cibo, del sesso e delle attività sociali e ricreative.

Lo scopo della Gestione della Malattia è quello di equipaggiare i pazienti disabili delle abilità e del supporto per controllare la propria malattie e potersi indirizzare verso una vita più funzionale e verso il recupero.

Ricadute, riospedalizzazioni, episodi ricorrenti di sintomatologia intrusiva e disabilitante inevitabilmente disgregano la vita della persona, producono stress e corrodono la speranza personale, l’autocontrollo, il benessere. Apprendere come lavorare fianco a fianco col proprio medico, specialista di supporto personale o terapista, per minimizzare i sintomi disturbanti costituisce un passo critico per muoversi in direzione dei propri obiettivi personali, e verso una vita attiva, significativa, soddisfacente.

Progetto "Mutual Mente Insieme" - Attività dell'Associazione

gruppo mutuo aiutoHa preso il via lunedì 1° dicembre 2014 il progetto Mutual-Mente Insieme, elaborato a partire da un’analisi attenta dei bisogni e delle necessità delle singole famiglie. L’Associazione “Percorsi”, sezione di Chieti, raccogliendo le storie di ogni singola famiglia, ha rilevato l’importanza di creare uno spazio fisico e mentale in cui condividere tormenti e preoccupazioni del vivere quotidiano.

Il progetto, cofinanziato dalla Regione Abruzzo attraverso la Legge Regionale n.95/1995 annualità 2013, viene curato dalla dott.ssa Emilia Del Bello, psicologa che ha intrapreso e concluso un percorso di specializzazione sistemico-relazionale, responsabile della gestione e del supporto di supervisione dei gruppi di mutuo-aiuto in oggetto.

Confeziono indumenti ed oggetti vari all'uncinetto

Realizzo all'uncinetto indumenti ed oggetti di vario genere; borsette da donna con strass, centrini, merletti, orecchini, pupazzetti, ecc.; per informazioni contattare la segreteria dell'associazione; chiedere di Antonella.

Visualizza la galleria immagini relativa all'annuncio

L'Associazione "Percorsi" propone delle linee guida a favore del processo di Recovery

Le dolorose esperienze vissute dai nostri cari e dai familiari, le sterili, costose e talvolta anche umilianti peregrinazioni alla ricerca della cura giusta che mettesse fine o riducesse in qualche modo l’angoscia continua, l’approdo fortunato ed efficace poi, ma purtroppo anche tardivo, in alcuni e non in tutti i Centri di Salute Mentale,  ci hanno indotto a maturare delle convinzioni ed a proporre agli Enti preposti, Ministeri, Regioni, Aziende Sanitarie, Comuni,  progetti di riabilitazione ed in generale punti di vista e trasferimenti di esperienze quotidiane.

La nostra Associazione di familiari “Percorsi”, ormai forte della sua attività di più di 19 anni in tutto il territorio abruzzese e di partecipazione al direttivo UNASAM  nazionale che raggruppa la maggior parte delle Associazioni italiane,  dopo i risultati ed i successi ottenuti con le nostre iniziative, riconosciute come  valide dal punto di vista riabilitativo dalla Regione e da diverse ASL, riassume quanto detto nei seguenti punti e formula quindi le seguenti proposte: