Accesso Utente

Commenti recenti

Uptime del sito

Home | Argomenti | Terapie e Riabilitazione

Empowerment

Le quattro fasi canoniche del Recupero familiare - La N.A.M.I. degli U.S.A.

nami usaNello sforzo di aiutare gli utenti e le loro famiglie, potrebbe essere utile riconoscere che, come l’individuo con malattia mentale, anche le famiglie potrebbero attraversare un processo di Recovery; un “Recupero Familiare” può essere descritto come un obiettivo essenziale per aiutare le persone con malattia mentale e le loro famiglie; Spaniol e Zipple

Mad pride Torino 2015

Mad Pride Torino 2015Vai alla galleria Mad Pride Torino 2015

Una marcia colorata e orgogliosa per rivendicare la “piena cittadinanza” delle persone con problemi di salute mentale ha sfilato questo pomeriggio per le strade di Torino. “Tutti fuori” il tema scelto quest’anno per la manifestazione che coinvolge diverse organizzazioni che si occupano di disturbi psichiatrici, giunta alla quarta edizione. Spettacoli, musica, performance e un’assemblea itinerante dell’ascolto hanno scandito i passi del corteo, culminato alle 18 con la festa nell’ex caserma “La Marmora” di via Asti. Un invito volutamente provocatorio a uscire allo scoperto e accendere i riflettori sulla dignità delle persone, contro i pregiudizi e un approccio troppo spesso paternalistico - assistenzialistico

La squadra di calcetto “Percorsi” al FUTSAL PROJECT 20, campionato amatoriale 2014-2015

zampacortaSeconda storica partecipazione della squadra di calcetto della “Percorsi” ad un torneo amatoriale esterno al contesto psichiatrico, il FUTSAL PROJECT 20, disputatosi presso il Centro Sportivo Vestina di Montesilvano (PE), raffigurato nella foto accanto, rinomato anche per essere uno dei quartier generali della Pescara Calcio. Come l’anno scorso non sono mancate le soddisfazioni sul campo e, soprattutto,  fuori dal terreno di gioco da un punto di vista psicosociale; anzi, si può affermare che sono aumentate rispetto a un anno fa, segno del grande lavoro che tutta la squadra compie settimana dopo settimana durante gli allenamenti. Alcuni giocatori sono cambiati rispetto al torneo disputato a Francavilla (CH) nel 2013-2014, ma l’ossatura di base è rimasta la stessa, cosa che ha permesso ai nuovi giocatori di integrarsi con maggiore facilità. La rosa del torneo 2014-2015 era costituita da 13 giocatori: Antonio R, Pasquale, Flaviano, Francesco, Loris, Fabio, Pierluigi, Luisiano, Stefano, Gabriele, David, Luca e mister Ferruccio.

Costituita l’Associazione Sportivo Dilettantistica PERCORSI

Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze”

Eunice Kennedy, Chicago 1968

E’ questo che lo spirito che deve pervadere ogni atleta in tutte le discipline sportive, è questo lo spirito che deve animare tutti i membri della nostra associazione ASD PERCORSI, sia che gareggino sia che collaborino all’organizzazione delle attività sportive.
Per attività sportiva possiamo intendere qualunque forma di pratica motoria, dallo sport agonistico alla psicomotricità, dai gruppi socio-educativi alla riabilitazione riconoscendo ad ognuno di questi elementi la legittimità delle proprie caratteristiche e riconoscendo altresì l’importanza di una sempre maggiore integrazione dei disabili nelle realtà sportive per tutti , in quanto fonte di ricchezza per tutti noi che nel confronto con la diversabilità possiamo trovare occasione di crescita e di concreta condivisione, nonché di allargamento dei personali punti di vista e dei mondi possibili.

Cosa è il Programma Wellness Self-Management WSM (Programma di Autogestione del Benessere)?

wellness self managementIl Wellness Self Management è una pratica clinica basata su curriculum progettata per assistere adulti a gestire in modo efficace seri problemi di salute mentale; gli argomenti coperti nel curriculum includono un numero di approcci al passo con la ricerca che sono organizzati in un insieme di pratiche comprensivo e coordinato.

Il programma WSM si basa su Illness Management and Recovery, (IMR), pratica riconosciuta a livello nazionale statunitense per adulti con seri problemi di salute mentale; in aggiunta agli argomenti correlati con l’IMR, come Recovery, benessere della salute mentale e prevenzione delle ricadute, l’approccio WSM include lezioni che enfatizzano la connessione fra salute fisica e mentale; potrebbe essere utile pensare al WSM come ad un programma scolastico globale che copre molti argomenti, fornendo informazioni, conoscenze ed abilità che aiutano le persone a prendere decisioni che sostengono il Recupero; il curriculum è organizzato in un libro di lavoro personale di 57 lezioni che include tematiche come:

I principi generali a fondamento di un programma evidence-based

evidence based practicesPrincipio 1 – Il Recupero è definito dall’individuo

Aiutare gli utenti nel  processo di Recupero è uno degli scopi ultimi del Programma WSM; nell’introdurre il principio di Recupero/Recovery gli utenti vengono incoraggiati a sviluppare le loro proprie definizioni di Recupero e a coltivare le loro proprie strategie per compiere passi verso il Recupero;

L’operatore WSM aiuta gli utenti a fissare obiettivi personali significativi che sono integrati attraverso la pratica; specificamente l’operatore aiuta gli utenti in questi modi:

  • - Aiutandoli ad identificare importanti obiettivi personali;
  • - Instillando la speranza che essi possono raggiungere importanti obiettivi personali;
  • - Aiutandoli ad identificare e mettere in pratica strategie che faciliteranno il progresso verso il Recupero;
  • - Aiutandoli a sviluppare specifici piani di Recupero;

Principio 2 – La educazione riguardo le malattie mentali ed il loro trattamento è il fondamento di una presa di decisioni informata

La gente è potenziata dalla conoscenza; più gli utenti comprendono i fatti di base riguardo o loro problemi di salute mentale o uso di sostanze, meglio sono attrezzati a parlare per sé stessi e a prendere ruolo attivo nel loro trattamento e recupero.

Il Programma WSM fornisce la opportunità di rispondere ad alcune domande comuni che gli utenti hanno riguardo i problemi di salute mentale ed abuso di sostanze, incluse le seguenti:

  • - Come si diagnosticano i problemi di salute mentale ed uso di sostanze?
  • - Quali sono i sintomi dei problemi di salute mentale ed uso di sostanze?
  • - Quali sono i trattamenti per i problemi di salute mentale ed abuso di sostanze?
  • - Quanto sono comuni i problemi di salute mentale ed abuso di sostanze?
  • - Cosa mi aspetta per il futuro?

Comprendere le cause dei problemi di salute mentale e di abuso di sostanze - Perchè è importante

Biopsychosocial ModelComprendere le cause dei problemi di salute mentale ed abuso di sostanze significa comprendere quali fattori hanno un ruolo nel modo in cui tali problemi si sviluppano nel tempo.

Capire queste cause è molto complicato; infatti farsi una idea di cosa fa sì che una persona pensi, agisca, senta e del modo in cui lo fa, è una delle componenti più complesse della esistenza umana.

Una risposta non semplice

Molti fattori sono implicati nello sviluppo dei problemi di malattia mentale e di abuso di sostanze.

Alcune malattie sono causate da un singolo fattore, come prendere un raffreddore da un virus; altre malattie, come i problemi cardiaci, sono provocate da molti fattori; i problemi di salute mentale e abuso di sostanze sono causati di solito da molti fattori.

Gente con diverso retroterra culturale può avere idee molto diverse su come un problema di salute mentale o di abuso di sostanze si manifesta; alcune di queste idee possono essere sbagliate e dannose per la persona; alcune di tali idee potrebbero dover essere riavvicinate alla verità aiutando la persona ad andare oltre.

La diagnosi: cosa è e cosa non è - Perchè è importante

Dual DiagnosisUna diagnosi è un modo di descrivere un problema di Salute Mentale o Abuso di sostanze; il numero e la tipologia di sintomi descritti da un persona potrebbero indirizzare ad un problema di salute mentale, di abuso di sostanze o altro problema che causa difficoltà esistenziali. Una diagnosi è un termine che descrive il tipo di problema di salute mentale o di abuso di sostanze che si accompagna con tali sintomi.

Per esempio se una persona descrive sintomi quali sentirsi giù di corda la maggior parte del tempo, sentirsi senza speranza, sentirsi privo di energie, sentirsi preoccupato per le piccole cose, la persona potrebbe ricevere la diagnosi di depressione; di solito è una combinazione di sintomi che porta ad una diagnosi; i professionisti usano un libro chiamato Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali o DSM per determinare la diagnosi di una persona; questo libro elenca molti tipi differenti di disturbi mentali e i sintomi che accompagnano ognuno di tali problemi.

Talvolta la gente pensa che una diagnosi descriva il modo in cui è una persona; questo non è vero; è importante ricordare che una diagnosi è solo un modo per descrivere le categorie di sintomi che una persona può sperimentare; NON E’ UN MODO PER DESCRIVERE UNA PERSONA; una diagnosi di problema di disturbo mentale o abuso di sostanze è solo una parte dell’esperienza della persona; in un programma di recovery/recupero evidence-based lo scopo è di rendere questa parte gradualmente sempre minore in modo tale che la persona spenda meno tempo ed energia sul problema e più tempo a godersi la vita e perseguire i propri obiettivi.

La "Gestione della Malattia" (Illness Management) in Riabilitazione

illness managementI sintomi di una malattia non sono la ragione primaria per cui la gente cerca assistenza medica o psichiatrica; i pazienti sono ansiosi di eliminare i sintomi e la sofferenza, ma vogliono anche riacquistare le loro capacità funzionali di lavoro, di vita familiare, di amicizia, di divertimento.

Il paziente in trattamento per una severa depressione vuole che i sintomi tormentosi vengano meno in modo da poter ancora dare il benvenuto alla luce del giorno, riprendere il proprio lavoro, interagire spontaneamente con i familiari, gioire del cibo, del sesso e delle attività sociali e ricreative.

Lo scopo della Gestione della Malattia è quello di equipaggiare i pazienti disabili delle abilità e del supporto per controllare la propria malattie e potersi indirizzare verso una vita più funzionale e verso il recupero.

Ricadute, riospedalizzazioni, episodi ricorrenti di sintomatologia intrusiva e disabilitante inevitabilmente disgregano la vita della persona, producono stress e corrodono la speranza personale, l’autocontrollo, il benessere. Apprendere come lavorare fianco a fianco col proprio medico, specialista di supporto personale o terapista, per minimizzare i sintomi disturbanti costituisce un passo critico per muoversi in direzione dei propri obiettivi personali, e verso una vita attiva, significativa, soddisfacente.

La riabilitazione è più effettiva ed il recupero più rapido quando i pazienti e le famiglie sono attivamente coinvolti nella pianificazione ed esecuzione del trattamento

La chiave che apre la porta alla riabilitazione efficace è coinvolgere il paziente e i membri della famiglia in una collaborazione per identificare e conseguire gli obiettivi che possono condurre ad una vita più funzionale e soddisfacente; tramite la attiva partecipazione al trattamento i pazienti si rendono più investiti e motivati nel trattamento.