Accesso Utente

Commenti recenti

Uptime del sito

Home

Stress da migrazione e nuove disabilità

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Se già c’è un 30, 40% di migranti che arrivano in Italia con un alto grado di stress post traumatico – spiega il dottor Giancarlo Santone, psichiatra responsabile del SAMIFO - c’è poi un altro buon 20% che tra centri d’accoglienza sovraffollati e l’incertezza di un futuro, in Italia sviluppa un pesante stress d’adattamento. Insomma, in totale si arriva ad un buon 50% di “stressati” cronici provenienti per lo più da Africa e Medio Oriente, alle prese con problematiche d’integrazione e mancanza di lavoro.

Visualizza articolo su "Il Corriere"