Mostra la lista degli articoli in questa sezione

Teramo – "Ammalò di Testa" – Il dolore di quei pazzi del mondo di sotto

Print Friendly, PDF & Email
(Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2018)

Migliaia di cartelle cliniche ritrovate, raccolte in un unico, sconvolgente volume: “Ammalò di testa. Storie dal manicomio di Teramo 1880-1931”. Da cui emergono le memorie dal sottosuolo di un’umanità  che lottava solo per sopravvivere, un grande racconto del dolore, e al tempo stesso una storia aspra della società italiana.

I “pazzi” erano quasi sempre poveri e malnutriti, contadini, sottoproletari. Fatta l’Italia, bisognava fare gli italiani, e “c’era la necessità di togliere dalle strade quanti rappresentavano delle potenziali minacce per l’ordine pubblico. Di fatto, le comunità consegnavano al manicomio i loro elementi indesiderati” annota Valeriano. Spesso con la complicità delle famiglie. La violenza e la sopraffazione “preventiva” lavorarono per decenni a pieno regime.

Leggi l’articolo su “L’Espresso”

Condividi...