Mostra la lista degli articoli in questa sezione
raggi

Dipartimento di Salute Mentale (DSM) Chieti

Print Friendly, PDF & Email
(Ultimo aggiornamento: 8 Marzo 2018)

 Chieti – Via Amendola 47

Tel. 0871.358933
Fax 0871.411570

Direttore: Prof. Massimo Di Giannantonio

Il Dipartimento di salute mentale della Asl Lanciano Vasto Chieti è la struttura organizzativa dell’Azienda finalizzata alla promozione della salute mentale e alla prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione dei disturbi psichici.
Il Dipartimento si connota come “Servizio di Comunità” e opera articolando e coordinando la propria azione sia a livello ospedaliero che territoriale attraverso una rete dei servizi che assicura livelli di assistenza 24 ore su 24, sette giorni su sette, per una risposta che tiene conto dei diritti di cittadinanza delle persone portatrici di disagio e di disturbo mentale.

Al Dipartimento di salute mentale afferiscono le seguenti strutture:

Le attività del Dipartimento di salute mentale sono finalizzate a:

  • promuovere la salute mentale attraverso la diffusione di contenuti culturali e informativi e di specifiche azioni rivolte alle scuole, ai luoghi di lavoro, agli ospedali, ai luoghi di aggregazione, alle associazioni culturali, con particolare attenzione alle categorie, agli individui e ai gruppi sociali più esposti;
  • promuovere la  prevenzione attraverso l’intervento precoce sui gruppi a più alto rischio, in particolare con azioni riguardanti i disturbi del comportamento alimentare, gli esordi psicotici, la depressione e il suicidio;
  • garantire la diagnosi, cura e riabilitazione dei soggetti con disturbi psichici, con l’obiettivo di assicurare loro una migliore qualità di salute e di vita, nonché l’integrazione sociale, scolastica e lavorativa;
  • garantire l’accessibilità  ai servizi ed ai percorsi assistenziali, a partire dai Distretti sanitari, su tutto il territorio aziendale e secondo modalità omogenee;
  • fornire la continuità delle cure, a livello professionale e di rete, tra le varie articolazioni del Dipartimento;
  • dare risposta alla urgenza-emergenza per i disturbi mentali sia a livello territoriale che ospedaliero in collegamento con i servizi dell’emergenza, con i Medici di medicina generale e con i servizi di continuità assistenziale Ser.T;
  • favorire lo sviluppo di azioni con la partecipazione di soggetti pubblici e privati, reti informali e familiari e organizzazioni del terzo settore, volte a rafforzare le relazioni solidali nella comunità verso i soggetti con disturbi psichici e a rendere loro accessibili i circuiti comuni della vita quotidiana, contrastando in tal modo la stigmatizzazione e l’emarginazione sociale;
  • ricercare, nell’ ambito della programmazione definita dagli organi preposti, azioni in collaborazione con i Servizi Sociali e gli enti Locali, per rispondere ai bisogni di casa e lavoro delle persone con problemi di salute mentale;
  • promuovere opportunità di sviluppo per i gruppi e le associazioni di auto-mutuo aiuto, le cooperative e le associazioni dei familiari;
  • dare il supporto ai familiari degli utenti e stimolare il loro coinvolgimento attivo nella attuazione del progetto terapeutico-riabilitativo individuale;
  • garantire la documentazione e il monitoraggio delle attività e delle prestazioni attraverso il sistema informativo Dipartimentale;
  • attivare programmi per il miglioramento continuo dell’assistenza e adottare strumenti e azioni per la verifica dell’efficacia e dell ’appropriatezza delle cure e per la valutazione della soddisfazione degli utenti e dei loro familiari;
  • definire l’attuazione del piano per la formazione continua degli operatori;
  • promuovere   attività di ricerca in collaborazione con le Università.
Condividi...