Mostra la lista degli articoli in questa sezione
nubi

Servizio Psichiatrico Diagnosi e Cura (SPDC) Giulianova

Print Friendly, PDF & Email
(Ultimo aggiornamento: 8 Marzo 2018)

 

Giulianova – V. Gramsci c/o ospedale

tel 085/8020347

fax 085/8020516

CONTATTI
085.8020347Direttore Medico
085.8020302Dirigenti Medici
085.8020440Caposala e personale Infermieristico
085.8020516Fax
gaetano.callista@aslteramo.ite-mail

 

All’interno del Dipartimento per la Tutela della Salute Mentale ASL di Teramo, l’ U.O.S.D. SPDC Giulianova, è la struttura operativa per i servizi sanitari finalizzata alla diagnosi e cura nel campo della psichiatria, nonché all’organizzazione degli interventi rivolti alla tutela della salute mentale dei cittadini. I Servizi per la Salute Mentale comprendono l’insieme dei servizi ospedalieri dedicati alla cura del disagio psichico e dei disturbi mentali.
Il Reparto di Degenza ed i Servizi Ambulatoriali offrono:
• Accoglienza;
• Visite Psichiatriche;
• Colloqui Psicologici;
• Presa in carico ed elaborazione dei programmi terapeutici;
• Terapie Farmacologiche e Psicoterapie.
Al suo interno svolgono attività professionale medici psichiatri, psicologi, infermieri.
Servizi collocati all’interno:
• Il Servizio Ambulatoriale di psichiatria generale che si rivolge ai soggetti con disagio mentale avviati ad un percorso di screening, diagnosi e cura, sia su indicazione del MMG, sia per scelta personale. Il servizio ambulatoriale è nominativo e pertanto l´utente potrà scegliere il medico di riferimento e prenotare i successivi controlli con il medico di fiducia.
I Servizi Ambulatoriali dedicati a:
• Patologie psichiatriche (non organiche);
• Utenti in trattamento con farmaci a lunga durata d´azione (riservato a quei casi che non necessitano di presa in carico da parte del Centro di Salute Mentale).
L´Unità Valutativa Alzheimer che si rivolge ai soggetti con sospetto deficit cognitivo (patologie organiche) e ai familiari di soggetti affetti da deterioramento cognitivo. Per la malattia di Alzheimer viene effettuata la valutazione clinica delle funzioni cognitive, tramite somministrazione di test psicometrici; la valutazione strumentale: quadro TC (Tomografia Computerizzata), RMN (Risonanza Magnetica Nucleare), EEG, Ecodoppler VEA, valutazione dei parametri ematochimici per la diagnosi differenziale tra demenze primarie e secondarie.

Condividi...