Mostra la lista degli articoli in questa sezione

APPROCCIO FONDATO SULLE RISORSE – UN SEMPLICE ESEMPIO PRATICO SECONDO L’O.N.U.

Print Friendly, PDF & Email
(Ultimo aggiornamento: 8 Agosto 2018)

Nell’esempio seguente, verranno applicati i concetti dell’approccio fondato sul deficit e comparato con un approccio fondato sulle risorse; quello che si evidenzia è che l’approccio fondato sul deficit limita le opportunità delle persone mentre l’approccio fondato sulle risorse e sui punti di forza, le amplifica.

Il prossimo scenario discute la situazione di Tom, insegnante di 30 anni che ha sperimentato basso umore, fatica cronica, abuso di alcool e dispute continue con la moglie nel corso dell’anno precedente.

Comunemente gli operatori impiegherebbero un approccio fondato sul deficit per lavorare con Tom; lo scopo di questo esempio è quello di comparare e mettere in contrasto come Tom possa essere supportato usando l’approccio fondato sul deficit e quello fondato sulle risorse, aiutando a comprendere le differenze di impatto fra questi due approcci.

 

TOM, INSEGNANTE DI 30 ANNI, CHE HA SPERIMENTATO BASSO UMORE, FATICA CRONICA, ABUSO DI ALCOOL E CHE HA CONTINUAMENTE DISPUTATO CON LA MOGLIE NEL CORSO DELL’ULTIMO ANNO

Approccio fondato sul deficitApproccio fondato sulle risorse
Parte dalle deficienze e risponde ai problemi

·         Fatica cronica e basso umore, possibile depressione

Parte dalle risorse ed identifica opportunità e punti di forza

·         Ama lo sport e l’arte

·         E’ sempre stato indipendente

·         Le relazioni intrattenute con la moglie hanno superato precedenti fasi difficili

·         Volontà di andare in cerca di nuove opportunità

Fornisce supporto che è limitato al mandato specifico del servizio piuttosto che focalizzarsi sulle necessità dell’individuo

·         Ulteriore valutazione della fatica cronica

·         Rinvio al team di salute mentale di comunità ed abuso di sostanza

Enfatizza il ruolo della comunità più larga e di più vaste risorse organizzative – Vede le persone come cittadini e co-produttori

·         Gruppo di supporto paritario della zona

·         Membro di una squadra locale di calcio

·         Lezione di tecniche artistiche il giovedì sera

Tratta le persone come recipienti passivi di cura; tratta problemi e deficit come esistenti di per sé all’interno della persona e cerca di “ripararli”

·         Rinvio al reparto medico per la fatica cronica

·         Rinvio allo psicologo per la terapia cognitivo-comportamentale

·         Prescrizione di antidepressivi

Aiuta le persone a prendere controllo delle loro vite e le supporta nello sviluppo del loro potenziale vedendo in loro stessi la risposta

·         Tom valuta il trattamento e le opzioni di supporto

·         Decide di impegnarsi nel laboratorio artistico come terapia e di usare le proprie abilità per sostenere gli altri

·         Decide di sperimentare la terapia cognitivo-comportamentale

 

Condividi...

Lascia un commento

cinque × 5 =