Mostra la lista degli articoli in questa sezione
road-to-recovery

Guida pratica ai principi che supportano la pratica della salute mentale orientata al Recovery

Print Friendly, PDF & Email
(Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2019)

Scarica il documento originale

Queste domande riflessive sottolineano l’importanza fondamentale della focalizzazione sul Recovery per medici e fornitori di servizi di salute mentale nell’erogazione di cure di qualità.

Unicità del singolo

• Sostieni il consumatore e il caregiver fondandoti sui loro punti di forza e incoraggiandoli ad assumersi le proprie responsabilità?
• Riesci a valutare e discutere regolarmente con il consumatore sull’importanza della salute fisica e del benessere generale?
• Consideri i possibili effetti del trauma nell’esperienza vissuta dal consumatore e del suo assistente?

Vere scelte

• Fornisco  informazioni sufficienti a supportare il consumatore ed il familiare a fare scelte informate?
• Posso, per quanto possibile, facilitare al consumatore la possibilità di discutere riguardo scelte molto difficili?
• Cerco di comprendere queste difficili scelte dal punto di vista del consumatore e del caregiver?
• Accolgo gli assistenti e i familiari e fornisco quante più informazioni e supporto possibili per farli sentire inclusi e li assisto nel fare scelte informate?

Atteggiamenti e diritti

• Rispetto e promuovo i diritti legali e umani del consumatore?

• In ogni momento, mi comporto in modo da trasmettere un atteggiamento di rispetto per la persona e il desiderio di una collaborazione paritaria?

• Incoraggio il consumatore a mantenere connessioni sociali, familiari e di amicizia?

Dignità e rispetto

·     Accolgo adeguatamente il consumatore e l’accompagnatore al servizio e continuo a farlo nel tempo?
•    Rendo l’ambiente sicuro dal punto di vista psicologico ed emotivo per il consumatore e l’accompagnatore?
·    Ascolto e supporto il consumatore e il personale di assistenza per definire i propri obiettivi di Recovery?

Partnership e comunicazione

• Coinvolgo proattivamente il consumatore e l’accompagnatore nella pianificazione, nel trattamento o nel controllo delle cure individuali?
• Collego in modo proattivo altri servizi e supporti per facilitare gli obiettivi di recupero del consumatore?
• Collego in modo proattivo altri servizi e supporti agli accompagnatori e agli altri membri della famiglia per aiutarli nel loro servizio di assistenza?

Valutazione del recupero

• Noi, come individui e come team, utilizziamo pienamente i feedback dei consumatori e dei familiari per migliorare l’erogazione dei servizi?
• Come team, valutiamo e rivalutiamo regolarmente i risultati di Recovery nel nostro lavoro?
• Valutiamo regolarmente, con il consumatore e l’accompagnatore, i risultati indivduali del Recovery e usiamo queste misure per migliorare gli obiettivi di trattamento, cura e supporto?
• Includiamo assistenti e familiari in regolari valutazioni e misure sui risultati di Recovery per il consumatore?
•  Forniamo una formazione concreta orientata al Recovery ai professionisti della pratica clinica?
•  Il servizio agisce per implementare il Recovery su più livelli di erogazione del servizio?
• Come servizio, supportiamo strumenti, risorse e formazione adeguati per integrare pratiche orientate al Recovery in tutto il sistema di servizi?
• Monitoriamo e valutiamo quotidianamente i sistemi in modo che essi riflettano le capacità di Recovery?
• Come servizio, valutiamo i risultati del Recovery per guidare il miglioramento della qualità?

Condividi...

Lascia un commento

10 + 18 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.