Mostra la lista degli articoli in questa sezione
partnership

Partnership collaborativa e coinvolgimento significativo

Print Friendly, PDF & Email
(Ultimo aggiornamento: 26 Dicembre 2018)

Tratto da “Melbourne University Recovery Library” – vai alla pagina relativa

Questo tema descrive in dettaglio come i professionisti della salute mentale possono interagire con le persone in ogni momento secondo modalità che favoriscono il loro impegno in direzione del Recovery. La pratica centrale orientata al recupero consiste nello sviluppo di partnership collaborative tra professionisti della salute mentale e persone che accedono al servizio, includendo le loro reti di supporto e gli altri significativi.

Queste partnership coinvolgono professionisti della salute che forniscono informazioni, competenze, reti e supporto alle persone per massimizzare le loro scelte, gestire la loro salute mentale e il loro benessere e accedere alle risorse di cui hanno bisogno.

Questa relazione è caratterizzata da apertura, uguaglianza, attenzione ai punti di forza delle persone, reciprocità e condivisione del potere (Shepard, Boardman & Slade 2008).

Principi di base

  • I servizi di salute mentale forniscono assistenza personalizzata attraverso un impegno significativo e pratiche collaborative, assicurando che le persone siano in grado di esercitare la scelta ottimale, la rappresentanza personale e la flessibilità.
  • L’assistenza alla salute mentale orientata al recupero richiede un lavoro sensato, reattivo, rispettoso e collaborativo con le persone e le loro reti di supporto.
  • I servizi di salute mentale lavorano in modo costruttivo con le persone per dare un senso alle loro esperienze e per trovare un significato positivo nelle loro storie personali.
  • I servizi di salute mentale lavorano per promuovere la salute mentale, il benessere e il recupero delle persone stabilendo e sostenendo partnership collaborative con le persone.

Capacità chiave degli operatori professionali

Comportamenti

  • lavorare in partenariato e impegnarsi in modo significativo con le persone e i loro altri significativi;
  • dimostrare genuina attenzione, calore, considerazione, onestà, trasparenza ed empatia nelle loro interazioni con le persone;
  • comunicare in modo rispettoso e sensibile con le persone in ogni momento, usando un linguaggio non giudicante, positivo ed affermativo;
  • rispondere agli obiettivi e alle aspirazioni auto-definiti delle persone nella loro pratica;
  • ascoltare, riflettere e rispondere alle esperienze e alle esperienze vissute dalle persone;

Attitudini

  • valutare approcci collaborativi per lavorare con le persone e le loro reti di supporto;
  • riconoscere, valorizzare e rispondere alle esperienze vissute dalle persone e quelle delle persone che li supportano e di altre persone significative;
  • essere impegnati a promuovere la scelta delle persone e la rappresentanza personale dando corpo e e rispondendo ai desideri, ai bisogni, ai valori culturali e alle circostanze delle persone.

Abilità

  • utilizzare abilità interpersonali ben sviluppate per costruire con successo relazioni collaborative positive con gli utenti e le loro altre persone significative;
  • usare la propria esperienza professionale per informare completamente le persone della gamma completa di opzioni a loro disposizione;
  • cercare attivamente e incorporare le preferenze e le competenze delle persone nella fornitura di assistenza per la salute mentale;
  • supportare le persone a prendere decisioni sulla loro vita e sulla cura della salute mentale in accordo con i loro valori, punti di forza, bisogni, obiettivi e circostanze;
  • rispondere all’esperienza vissuta delle persone e adattare la loro pratica professionale per soddisfare i desideri, i bisogni, gli obiettivi e le aspirazioni individuali;
  • supportare le persone a trovare un senso affermativo nelle loro esperienze usando un linguaggio costruttivo e orientato al recupero.

Conoscenze

  • avere conoscenza e competenza nell’uso di una gamma di pratiche collaborative.

Buone pratiche

  • Dimostrare empatia e rispetto in tutte le interazioni con le persone e i loro altri significativi.
  • Usare un linguaggio umanistico centrato sulla persona e non identificare le persone come loro diagnosi.
  • Stimolare la espressione delle preferenze da parte delle persone elusive e offrire alle persone la massima scelta in decisioni grandi e piccole, nonchè  essere accomodanti e flessibili nel rispondere alle preferenze delle persone.
  • Lavorare per capire cosa è importante per le persone.
  • Sostenere le persone per dare un senso alle loro esperienze e per trovare un significato positivo.
  • Riconoscere e rispondere alle opinioni, alle comprensioni e alle esperienze delle persone.
  • Lavorare con le persone nel contesto della loro identità e dei loro valori culturali.
  • Lavorare per capire i fattori scatenanti  per quanto riguarda gli episodi di “malessere” delle persone nonchè quanto esse trovino portare loro beneficio negli sforzi di recupero.
  • Usare un ascolto curioso e attivo e un linguaggio personalizzato, di supporto, positivo e promettente.
  • Quando una persona non esprime il proprio punto di vista, ricercare attivamente il suo punto di vista attraverso una delicata indagine.
  • Usare gli aspetti e gli esempi della vita e delle esperienze personali per creare una relazione amichevole e professionale.
  • Utilizzare le abilità e le competenze professionali per offrire alle persone una scelta ottimale e un supporto personalizzato.

Buona leadership

  • Esaminare le politiche e le procedure locali per incorporare la pratica collaborativa.
  • Riconoscere che una buona assistenza collaborativa richiede tempo, sia il tempo trascorso con le persone sia quello all’interno del team.
  • Autorizzare e supportare lo staff a dare la priorità allo spazio e al tempo necessario per una buona pratica collaborativa.
  • Realizzare il requisito di un coinvolgimento significativo e collaborativo nei sistemi di gestione delle prestazioni e nei processi di gestione dei servizi.
Condividi...

Lascia un commento

uno + 19 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.